Pallacanestro Open – Girone D – 4a Giornata – USR Segrate vs Virtus Lissone 51-41

Lo attendevate da mesi…beh forse voi noi, ma noi di sicuro sì…di cosa parlo? Degli articoli sul basket nel sit…ah no aspetta… DI TORNARE IN CAMPO!!!!

Riparte, finalmente, l’avventura dell’USR Segrate basket, ripartiamo con un campionato “nuovo”, il CSI quest’anno ha abolito la divisione in categorie OPEN A e OPEN Eccellenza, ha optato per un campionato unico a 4 gironi da 8 squadre (uno da 7) di cui le prime, l’anno prossimo, andranno a riformare una nuova categoria eccellenza (forse, magari cambieranno idea prima dell’anno prossimo, chi può dirlo). Ma francamente, chissenfrega, dopo quasi 2 anni fermi è bello tornare in campo, indipendentemente da categoria, formato del campionato o qualsiasi altra menata burocratica al contorno…intanto finalmente si gioca!!!

Costretti a rimandare le prime 3 partite, che saranno recuperate a Dicembre, per motivi vari Mercoledì 10/11/2021 l’USR Segrate fa il suo rinnovato esordio in campionato. Alcune facce note, e qualche nuovo innesto negli 11 disponibili per la gara per coach Clex, che nonostante l’età che avanza per ora non vuole mollare la poltrona, o meglio, la panchina. Si gioca in casa contro la Virtus Lissone, che ha già una sconfitta all’attivo contro i “vecchietti” terribili di Sant’Andrea – sicuramente i favoriti per la vittoria del girone.

I nostri ragazzi partono un po’ contratti, la zona avversaria e le mani fredde non aiutano e dopo 3 minuti il punteggio dice ospiti in vantaggio 2 a 1 con un tiro libero messo a segno dal ri-esordiente Delu al ritorno dopo il suo sfortunato esordio di qualche anno fa. Per il primo canestro dal campo bisogna aspettare quasi 4 minuti quando Dave, su un ottimo scarico da centro area non ci pensa 2 volte e buca la retina da 3, pareggiando i conti sul 4 pari. Purtroppo la scarsa reattività a rimbalzo e in difesa, dove fatichiamo enormemente a tenere in 1vs1, ci fa finire in bonus troppo presto e gli ospiti sono bravi ad approfittare della situazione per allungare il divario, un rimbalzo in attacco con canestro del subentrato Fonta accorcia le distanze sull’8-13 ma nei successivi 2 minuti nessuna squadra segnerà più dal campo, il primo intervallo corto vede gli ospiti avanti di 6 grazie soprattutto alla quantità di liberi tirati (6 dei 14 punti segnati proprio a cronometro fermo).

Il secondo quarto si apre con un canestro dall’angolo di Spillo e una tripla del nuovo entrato Fish propiziata di nuovo da una circolazione di palla un po’ più veloce di quanto visto fino a quel momento. Sotto canestro concediamo però ancora troppo e spesso, su raddoppi fatti male, la Virtus Lissone trova vicino a canestro il suo lungo, Sala, che segna 5 punti in fila tenendo i nostri ragazzi a distanza. Qualche buona iniziativa di capitan Cassi che mette a segno 2 liberi seguiti da un buon canestro dalla media dal palleggio permettono ai ragazzi di dimezzare lo svantaggio all’intervallo lungo 21-24.

Dopo il riposo finalmente, i ragazzi decidono di sfruttare la maggior altezza che possiamo mettere in campo cercando di far arrivare palla ai compagni vicini a canestro, in questa situazione, finalmente ben servito, si accende uno dei più attesi nuovi arrivi dell’USR, Toby, che segna 14 punti consecutivi, in difesa, pur continuando ad andare male a rimbalzo, riusciamo a recuperare qualche pallone di più e a concedere qualcosa meno alle penetrazioni degli avversari che sono costretti a cercare di più il tiro da fuori, un’altra tripla di Fish e due liberi di Andre ci permettono di ribaltare il risultato e prendere un piccolo margine in vistra degli ultimi 10 minuti. 40-35

L’ultimo quarto si apre con diversi errori da entrambe le parti, Delu ci sblocca con un movimento piuttosto complesso sottocanestro ma concluso con 2 punti, gli ospiti appaiono ormai in debito di ossigeno e non riuscendo più a saltare con facilità il diretto marcatore non trovano più la via del canestro. Un paio di ottime difese reattive di Beppe che propiziano un paio di recuperi lanciano le scorribande si Andre che scavano il solco definitivo nel punteggio finale 51-41 ed esordio vincente!

Nel complesso una partita non giocata benissimo, l’emozione del ritorno in campo si è sicuramente fatta sentire e ci sta, buono comunque l’esordio dei volti nuovi, dobbiamo migliorare nella fiducia reciproca e nel non inventarci, soprattutto in difesa, giocate da campetto alla ricerca del raddoppio fantasioso, che spesso ha finito col concedere canestri facili agli avversari. I ragazzi nuovi si stanno integrando nella squadra e cominciano a capire il proprio ruolo all’interno del gruppo e cosa ognuno di loro può portare, chi magari sente di non aver giocato la sua migliore partita avrà presto modo di rifarsi perché:

settimana prossima trasferta sul campo di Rescaldina, Giovedì 18/11 in Via Matteotti 2, Inizio partita ore 21.30

TABELLINO

 

Leave a Reply