Open Eccellenza Pallacanestro – USR Segrate @ Samma 66-64

Come nel girone di andata anche quello di ritorno si apre con 2 vittorie.

Entrambe le squadre si presentano non al meglio e con diversi assenti, solo 10 i giocatori a referto per Segrate, di cui 2 non in condizioni ottimali. Per Samma oltre a Ottoboni infortunatosi al ginocchio nella gara di andata manca anche un altro giocatore che all’andata aveva fatto molto bene e siede in borghese.

La partita inizia ed è Samma a rompere il ghiaccio anche se, nei primi minuti, a farla da padrone sono più le difese. Samma trova canestri in penetrazione e dalla linea dei liberi, i nostri ragazzi invece riescono a servire con maggior continuità i lunghi. Un canestro in arresto e tiro del capitano si conclude con il suo atterraggio sul piede di un avversario facendoci temere il peggio, mentre per Samma si accende il loro centro Ottoboni (fratello dell’infortunato) chiudendo con i 2 punti del vantaggio il primo quarto. 16-14

Il secondo quarto si riapre con ancora Ottoboni a segno, subito raggiunto dai nostri Mantegazza e Rampini molto attivi anche a rimbalzo. Una fiammata di Sala (9 punti consecutivi) vengono tamponati da una tripla in transizione del giovane #3 di casa. Le conclusioni in arresto e tiro dalla media del #5 Mantovani e la forza fisica con cui il #12 Cazzaniga trova canestri in penetrazione permettono a Samma di vincere anche il secondo quarto e di allungare di un ulteriore punto. Nota lieta della serata, in cui già Mentasti (dolore alla gamba) e Ciccarelli (febbre) non sono al top, Cassinelli torna in campo e trova l’ultimo canestro del tempo. Il punteggio a metà partita dice 35-32 e partita apertissima.

L’inizio del terzo quarto vede le squadre non riuscire a dare uno strappo alla partita, i nostri ragazzi inseguono quasi sempre di poche lunghezze, anche quando Samma trova 3 tiri da 3 punti in rapida successione i ragazzi in maglia blu non perdono contatto e rispondono trovando prima Maioli sotto per un 2+1 e poi Longo dalla media. I 5 punti finali di Sala contengono lo scarto e, pur partendo in svantaggio, la rimonta non sembra impossibile. 53-48

La zona schierata per necessità ingrippa un po’ l’attacco di Samma, Mantegazza da sotto e la prima tripla del capitano ci permettono di accorciare, Rampini e la seconda tripla di Cassinelli permettono ai nostri di pareggiare la tripla appena segnata da Samma. Entriamo così negli ultimi minuti, un canestro in penetrazione di Massera seguito dalla terza tripla nel quarto del nostro capitano sembrano dare la spallata al finale di partita ma Mantovani colpisce da 3 riportando i suoi a meno 2. La caparbietà di Rampini a rimbalzo in attacco permette di rimettere 4 punti tra le due squadre. Sembra finita ma Samma trova la settima tripla della partita. Maioli subisce fallo sul +1 e segna in lunetta, Samma prova ancora dalla lunga ma il rimbalzo è ancora dei nostri ragazzi, a 3 secondi dalla fine Massera va in lunetta per chiuderla con 2 liberi. Samma ha già esaurito i timeout e quindi lo 0/2 di Massera con conseguente rimbalzo di Ottoboni porta solo a un tiro velleitario praticamente da fondo campo che si spegne ben lontano dal canestro e ci consegna la seconda vittoria consecutiva, e quinta stagionale (coppa esclusa). 64-66

Bella prova corale della squadra, nonostante le rotazioni corte, per intensità e capacità di giocare insieme. Purtroppo ancora poca precisione ai liberi (che ci avrebbero permesso di gestire con maggior calma il finale ma anche Samma con 6/17 non fa meglio per nostra fortuna) e qualche testardaggine offensiva. Nel complesso molto apprezzabile anche la distribuzione dei possessi in attacco. Menzion d’onore alla prova del capitano Cassinelli che, nel momento della verità, ha preso per mano l’attacco mettendo a segno i canestri che ci hanno dato morale (e il pareggio) per giocare a 1000 gli ultimi possessi.

Ci vediamo a Rovagnasco Mercoledì 12/02 palla a due alle 21.30, contro la Pallacesto Autogestita.

TABELLINO

Leave a Reply