Open Eccellenza Pallacanestro – USR Segrate @ Basket Truccazzano 62-56

Finalmente dopo un mese i nostri ragazzi tornano alla gioia della vittoria! Pur non al massimo delle condizioni tra assenti, malati e lo sfortunato infortunio di Maioli, capitano per una sera, a metà partita,

Nella rovente palestra di Truccazzano le due squadre fin da subito provano ad attaccare il canestro senza accontentarsi del tiro dalla media. Sono subito i padroni di casa a prendere il comando delle operazioni piazzando un 8-2 di parziale nei primi minuti. Da quel momento i nostri ragazzi prendono meglio le misure alle giocate 1 contro 1 dei locali e piazzano un contro-parziale in cui vanno a segno quasi tutti i membri del quintetto scappando, grazie all’ottimo impatto di Fontanella dalla panchina, fino al 10-17 del primo intervallo.

Nel secondo quarto hanno l’occasione di mettersi in mostra anche i ragazzi che hanno iniziato la partita in panchina, riuscendo a mantenere alta la concentrazione difensiva e senza concedere troppi spazi all’attacco dei locali, che trovano qualche punto solo sfruttando i pochi errori dei nostri, soprattutto qualche palla persa nell’attaccare la zone-press. In attacco, pur rallentando a livello di produzione, i nostri continuano a lavorare bene e con ordine e, a differenza dei ragazzi del Truccazzano, a non lasciarsi influenzare da un arbitraggio incomprensibile con un metro di giudizio sui contatti che varia da azione ad azione. Una tripla un po’ fortunosa allo scadere chiude la prima metà di gara sul 19-30.

Neanche il tempo di esultare che ci accorgiamo che il capitano, causa assenza di Cassinelli, Maioli è rimasto a terra dopo aver appoggiato il piede su quello di un avversario. Portato in panchina con il ghiaccio il capitano sarà lasciato a riposo per tutto il secondo tempo per non rischiare un aggravarsi della situazione.

Il terzo quarto inizia con Mentasti, febbricitante, subito in campo per l’infortunato Maioli. Il mattatore del quarto è Mariani, super ispirato, attacca il canestro e guadagna vari viaggi in lunetta e tiene in ritmo la squadra e viene supportato dalla consueta produzione offensiva di Sala, il quale però incappa in un prematuro quarto fallo che lo costringe a sedersi in panchina. Anche i padroni di casa registrano meglio l’attacco e la nostra difesa fatica a contenerli bene come era stato fatto nei primi due quarti, ne esce un quarto ad alto punteggio ma anche alto nervosismo, con la panchina di casa che si vede fischiare un fallo tecnico all’ennesima protesta e all’uscita per doppio antisportivo di uno dei giocatori del Truccazzano. All’ultimo riposo il distacco rimane invariato 11 lunghezze di vantaggio e punteggio sul 37-48

Nell’ultimo quarto, complice anche la zona dei padroni di casa, fatichiamo a segnare punti in area, in compenso la buona circolazione di palla ci permette di trovare sempre l’uomo ben posizionato per il tiro sul ribaltamento, purtroppo non concretizziamo queste occasioni se non sporadicamente (clamoroso un ribaltamento che trova Barbieri piedi a terra con spazio per il tiro da 3 puntualmente preso e “salutato” da un “oh no” dei tifosi di casa ancora prima che la palla trovi il fondo della retina). Complice l’infortunio di Maioli e le non perfette condizioni di Mentasti giochiamo diversi minuti con un quintetto relativamente piccolo e i padroni di casa ne approfittano per portare più spesso palla in area dove, nonostante i nostri ragazzi non mollino un centimetro concediamo diverse seconde occasioni che permettono al Basket Truccazzano di accorciare le distanze anche se non danno mai l’impressione di poter colmare il gap. Gli ultimi 2 minuti, con i nostri che rallentano il ritmo giocando col cronometro, servono solo per ridurre lo svantaggio fino al -6 con cui si chiude la partita. 56-62 e i nostri ragazzi che possono finalmente tornare a gioire dopo una partita comandata con autorità da metà del primo quarto senza mai guardarsi indietro.

Nel complesso una buona partita, per larghi tratti, sui due lati del campo. Le cose più positive vengono in attacco dove tutti si prendono le conclusioni con decisione e intelligenza come non avevano mai fatto nelle gare precedenti, in difesa sono stati contenuti meglio gli attacchi 1 contro 1 mentre si è vista un po’ di pigrizia nel tagliar fuori a rimbalzo, cosa che è costata qualche punto subito di troppo, soprattutto nel momento in cui la squadra ha giocato con il quintetto piccolo. Nel complesso grandi passi avanti rispetto alla partita di settimana scorsa con Binzago che aveva rappresentato il punto più basso della stagione (da un punto di vista di atteggiamento in campo).

Migliore in campo, con una doppia doppia nonostante i problemi di falli, Andrea Sala. Supportato dalla verve di Mariani e in generale dalla partecipazione di tutta la squadra. Da segnalare le prove a rimbalzo di Mentasti (11 per lui) e di Maioli (8 in soli 14 minuti prima dell’infortunio)

La settimana prossima la squadra beneficerà del turno di riposo (causa ritiro del Sant’Andrea dal campionato) permettendoci di avere 2 allenamenti prima della trasferta di Giovedì 28/11 a Bovisio-Masciago contro la Virtus Bovisio. Palla a 2 alle ore 21.00

TABELLINO

Leave a Reply