Open Eccellenza Pallacanestro – USR Segrate @OSGB Gessate 84-68

Inizia bene l’avventura per la nostra unica squadra di basket.

Nuove maglie, nuovo sponsor e qualche faccia nuova oltre a un gradito ritorno sono le novità in panchina, dove siede sempre coach Clerici con il supporto della sua fidata scorer Marzona (che ringraziamo sempre per i tabellini)

Davanti a un pubblico estremamente numeroso, la partita inizia subito bene, i ragazzi fanno girare la palla con buona velocità e, complice la leggerezza sotto canestro dei padroni di casa, riescono subito a prendere margine. Dopo che il capitano ha sbloccato la partita con il primo canestro della stagione è Maioli, tornato dopo un anno di assenza, ad essere molto coinvolto nel gioco riuscendo ad essere il terminale offensivo principale del quarto (10 punti nel primo parziale in soli 7 minuti), ma i padroni di casa non si disuniscono e continuano a cercare il tiro da fuori trovando 2 bombe che li tengono in vista. Ciccarelli e Mantegazza in uscita dalla panchina, subito molto coinvolta dal coach con 10 giocatori diversi già in campo nel primo quarto, segnano gli ultimi 4 punti del quarto e al primo riposo siamo in controllo 12-19.

Nel secondo quarto i padroni di casa allungano la difesa giocando una efficace zone-press, i nostri ragazzi ci mettono qualche minuto a prendere le misure a questa novità perdendo qualche pallone di troppo e permettendo ai ragazzi di casa, in giallo, di esaltarsi in contropiede e impattare sul 24-24 con un’altra tripla. Svegliati dal rientro dei padroni di casa i ragazzi riprendono a macinare gioco e a far girare palla con diversi giocatori che trovano la via del canestro permettendoci di andare al riposo con un vantaggio risicato di 3 punti. 31-34

Nel terzo quarto i nostri ripartono come nel primo e, grazie ai molti rimbalzi catturati ottengono anche diverse seconde occasioni che vengono sfruttate a dovere, soprattutto con la continuità nel pitturato di Rampini e ancora di Maioli vicino al ferro, con Sala a far la voce grossa in difesa e il playmaker aggiunto in attacco. Grazie anche alle consuete rotazioni non si abbassa mai l’intensità del gioco e allunghiamo fino al 44-55 con cui si entra nell’ultimo quarto.

Negli ultimi 10 minuti i padroni di casa ripropongono la difesa allungata per alzare la pressione, ma l’ansia di dover recuperare gli fa cercare conclusioni veloci ma poco efficaci, una tripla di Moretti sblocca l’attacco e, col passare dei minuti, anche la pressione avversaria viene effettuata con sempre meno convinzione e i nostri ragazzi la superano con maggiore facilità, soprattutto con Mariani che trova diversi canestri in penetrazione. Sono Sala e Cassinelli a chiudere la partita con gli ultimi canestri della partita.

Nota dovuta sull’ultima azione il capitano vorrebbe fermarsi e lasciare finire il tempo ma, la scelta dei padroni di casa di pressare ancora forte e non fermarsi, spinge tutta la panchina a chiedere al capitano di provare anche l’ultima conclusione che va a bersaglio fissando il punteggio sul 68-84.

Buona prestazione corale della squadra che ha saputo appoggiarsi di volta in volta al compagno più in palla del momento mantenendo il controllo della gara per gran parte del tempo, gli avversari, molto giovani, hanno subito la nostra maggiore fisicità sotto canestro non riuscendo a trovare soluzioni diverse dagli isolamenti del #11 e abusando un po’ del tiro dalla lunga, risultando poco pericolosi in avvicinamento al ferro. Note negative: a volte l’eccessiva fretta nella ricerca della conclusione e soprattutto una percentuale ai liberi assolutamente non all’altezza.

Migliore in campo Andrea Sala: guida la squadra sui due lati del campo trovandosi sempre al posto giusto per chiudere le linee di passaggio, aiuta a rimbalzo e non forza mai le conclusioni cercando spesso il compagno libero, una prestazione a tutto campo.

Miglior realizzatore l’esordiente Michele Rampini, terminale principale dello strappo del terzo quarto, arrotonda il suo bottino nel finale di partita quando saltiamo facilmente la pressione avversaria. Da segnalare 4 uomini in doppia cifra, oltre a Sala e Rampini anche Maioli e Mariani oltre al capitano che si ferma a quota 8.

In generale ottima prestazione di squadra, peccato per la tripla di Mantegazza segnata con un piede sulla linea e conseguentemente annullata, grandi prove in difesa di Fumagalli e Longo

I ragazzi torneranno in campo già Mercoledì per l’esordio casalingo contro Samma, vincente su Fortes in Fide nella sua prima stagionale, palla a due ore 21.30 alla tensostruttura di Rovagnasco (via Amendola, Segrate)

TABELLINO

Leave a Reply