Pallacanestro Open Eccellenza – 23a Giornata USR Segrate Vs Samma 65-56

Dopo il giro a vuoto di settimana scorsa, torna il coach in panchina e tornano alla vittoria i ragazzi della pallacanestro (non che le due cose siano necessariamente collegate). In una partita da non perdere i ragazzi partono concentrati fin da subito e mantengono praticamente sempre il controllo del punteggio, pur senza mai produrre lo strappo decisivo, ma resistendo anche al tentativo di rimonta degli ospiti dell’ultimo quarto (che all’andata fu fatale, con Samma che strappava all’ultimo tiro il supplementare, che avrebbe poi vinto).

Samma parta deciso e trova i primi canestri dell’incontro, subito pareggiati da un attivo Mantegazza, presente a rimbalzo e bravo a finalizzare vicino al canestro. Un fiammata di capitan Cassinelli (7 punti consecutivi) ci permette di provare ad allungare subito. Ancora Mantegazza e il subentrato Maggioni portano il punteggio sul 19-13 con cui si va al primo riposo. Ragazzi in controllo.

Il secondo quarto è tutto nel segno di Pietro Grotti, prima trova un canestro incredibile allo scadere dei 24, poi riesce a finalizzare bene diverse occasioni, segnando 6 punti consecutivi (saranno 8 i suoi punti nel quarto) coadiuvato da un assente di lungo corso finalmente rientrato, Fumagalli. Gli ospiti non ci stanno e provano ad accelerare il ritmo, un tripla e qualche libero convertivo permettono a Samma di limitare i danni, nel finale di tempo la concentrazione di Noseda in difesa ci permette di non subire un facile canestro e quindi chiudere la prima metà di gara sul 35-27

Il terzo quarto vede Samma provare ad alzare l’intensità in difesa, i nostri ragazzi non si scompongono e, con i primi punti di un fin lì assente Sala, mantengono il controllo delle operazioni portando a casa un quarto in controllo, e allungando fino al +11. 50-39

L’ultimo quarto ci vede partire con sufficienza, gli ospiti non smettono di crederci e, in pochi minuti, riescono a ridurre il gap fino al -3 sul 50-53 con un parziale di 11 a 3 che di fatto riapre la partita. Una provvidenziale tripla di Maggioni ci dà respiro e scaccia la paura, Avigni con un 2+1 e Fumagalli in penetrazione riaprono il divario che ci permette di controllare gli ultimi 2 minuti senza soffrire, nonostante qualche timida protesta degli ospiti per qualche contatto a loro avviso non sanzionato adeguatament, la stoppata sontuosa di Maggioni nel finale chiude ogni discorso e gli ultimi secondi non hanno più nulla da dire. 65-56 il finale

Ottima partita di Davide Maggioni, chiamato in causa nonostante le non perfette condizioni fisiche, e determinante con un paio di giocate nell’ultimo quarto, e Grotti decisivo dalla panchina che sfiora la doppia doppia. In generale buona prestazione di squadra per 3 quarti e mezzo. Peccato solo per quei minuti di rilassamento che avrebbero potuto costarci caro

Ci vediamo in trasferta a Bovisio, Giovedì 11-4 palla a due ore 21.30 contro Virtus Bovisio che ci precede in classifica di soli 2 punti

Leave a Reply