Pallacanestro Open Eccellenza – 17a Giornata USR Segrate Vs P.O.B. Binzago 60-49

Sempre avanti per 40 minuti i nostri ragazzi portano a casa un’importantissima vittoria contro una diretta rivale nella lotta per non retrocedere. Una buona difesa riesce a nascondere anche qualche errore gratuito in attacco e, a parte un passaggio a vuoto nel terzo quarto, tiene sempre a distanza di sicurezza gli avversari.

Pronti via è Sala a rompere il ghiaccio in penetrazione, seguito da una buona iniziativa di Avigni che guadagna 2 liberi e li converte. Noseda con mano morbida trova due punti dalla media su un buono scarico da centro area. Anche gli ospiti cominciano a segnare ma un buon lavoro a rimbalzo e in difesa ci permette di mantenere il distacco acquisito nei primi minuti. L’ingresso di Barbieri per Sala già gravato di 2 falli dopo poco minuti non rallenta il ritmo dell’attacco, e in generale chi subentra è subito aggressivo sulla partita. 4 punti consecutivi di Barbieri nel finale del tempo ci permettono di chiudere a quota 16 e solo il tiro della speranza segnato dagli ospiti a pochi secondi dal termine ci impedisce di tenere gli avversari sotto i 10 punti nel quarto. 16-11

Nel secondo quarto proseguiamo il buon lavoro fatto nel primo e quasi tutti i ragazzi che subentrano dalla panchina si fanno vedere anche offensivamente trovando punti a tabellone, una tripla di Avigni sul finale del tempo ci permette di chiudere con un buon margine a metà partita, e senza qualche errore gratuito in attacco avremmo anche potuto essere più in controllo. 31-22

Nel terzo quarto, complice un buon ingresso degli avversari che si riavvicinano trovando qualche rimbalzo in attacco, che fino a lì eravamo stati bravi a non concedere, ci facciamo prendere dalla fretta e commettiamo qualche errore di troppo, a metà quarto il punteggio dice 35-33. Invece di perdere la stessa reagiamo registrando la difesa e non concedendo quasi più nulla a rimbalzo, la tripla del capitano Cassinelli ci sblocca anche offensivamente e riallunghiamo fino al 45-38.

L’ultimo quarto lo gestiamo bene, pur senza riuscire a strappare definitivamente, ma tenendo sempre gli avversari a circa 10 punti di distanza, ritrovando anche il tiro da 3 di Barbieri nel frattempo. Un po’ di evitabile nervosismo nel finale non intacca nel complesso una buona prestazione di squadra. 60-49 e 3 punti importantissimi in cascina.

Nel complesso una buona prestazione difensiva, la scarsa aggressività a rimbalzo dei nostri avversari ci permette di controllare bene i rimbalzi difensivi e trovare parecchi rimbalzi in attacco anche con gli esterni. Attaccando spesso l’area troviamo anche soluzioni migliori rispetto a quando ci intestardiamo a giocare palla solo sugli esterni, e ci affidiamo troppo al tiro dalla media.

Voglio spendere 2 parole anche sui tabellini, perché a volte, giudicando le partite solo dai numeri, il rischio è di vedere solo una parte della prestazione e mancano tutte quelle cose che gli americani chiamano “intagibles” ovvero quelle giocate che non vanno sul tabellino ma sono ugualmente importanti. Una buona difesa su una penetrazione o in anticipo per negare la ricezione che portano a un passaggio sbagliato, non risultano come una palla recuperata su un tabellino, ma sono altrettanto importanti. Un buon tagliafuori che permette a un compagno di prendere un rimbalzo facile, non va sul tabellino neanche questo, ma conta quanto quel rimbalzo. Non commettiamo l’errore di giudicare una prestazione solo dai numeri accumulati. Un particolare esempio in questo senso, a mio parere, è la prestazione in questa partita di Matteo Fontanella, che si è applicato molto nel tagliafuori, anche se i rimbalzi poi sono stati catturati dai compagni.

Adesso una settimana tranquilla per i nostri ragazzi, la prossima partita sarà in trasferta, Domenica 3 Marzo palla a due alle ore 20 in via Cornicione
a Novate Milanese

Leave a Reply