Pallacanestro Open Eccellenza – 1a Giornata USR Segrate Vs Osber 45 – 57

Inizia una nuova stagione, qualche vecchio amico purtroppo ci ha dovuto lasciare e alcune facce nuove hanno cominciato ad allenarsi con noi.

La prima stagionale non è delle più facili e ripropone subito la finale del torneo prestige della scorsa stagione. Partiamo decisi ma è chiaro fin da subito che sarà una serata in cui pagheremo molto ai chili e centimetri degli avversari, quando poi Fonta prende una botta alla spalla temiamo di avere le rotazioni ancora più corte, per fortuna riuscirà a rientrare già nel secondo quarto. Con voglia soprattutto in difesa e buoni tiri dalla media frutto di una circolazione di palla veloce teniamo botta e al primo riposo il divario è di 7 punti. 10-17. Il secondo quarto vive di piccoli parziali, riusciamo ad accorciare le distanze ma senza mai riuscire ad arrivare veramente a contatto. Negli ultimi minuti del quarto qualche brutta difesa sul contropiede permette agli ospiti di allungare nuovamente, 16-27.

Il terzo quarto ci vede entrare in campo più determinati in difesa e a rimbalzo, riusciamo a mettere qualche buon parziale non permettendo alla zona avversaria (purtroppo nel CSI troppe squadre difendono 40 minuti a zona). Riusciamo con caparbietà a ricucire il distacco fino al -2, ma perdiamo un po’ di lucidità in attacco cercando troppo la penetrazione a testa bassa, subendo così un altro parziale che ci fa entrare nell’ultimo quarto sul 28-42. Nell’ultimo quarto c’è un continuo elastico tra -10 e -6 ma non riusciamo ad avvicinarci e, complice la stanchezza, entrambe le squadre commettono diversi falli regalando punti dalla lunetta. Un fallo di Sbri a pochi decimi dalla fine, su un ultimo attacco inutile se non per le statistiche degli avversari, permette agli ospiti di chiudere a +12.

Nel complesso una buona partita a tratti in difesa e una buona circolazione di palle, sicuramente potremo migliorare col prosieguo della stagione, mantenendo l’intensità più alta per tutti i 40 minuti.

Migliore in campo per i nostri in coabitazione Marco Ciccarelli e Andrea Sala entrambi si applicano molto a rimbalzo soprattutto quando, con Shaq a riposo, paghiamo molto in termini di centimetri agli avversari

Vi aspettiamo tutti per la gara in trasferta contro San Fermo 16-9 (Via Alberelle, Rozzano) palla a due ore 21:00

 

TABELLINO

 

Matteo Avigni “Sbri” – 6,5: Tornato a tempo pieno, riprende possesso del quintetto della squadra con la solita serenità, più preoccupato di mettere in ritmo i compagni più che della conclusione personale che a volte rifiuta misteriosamente, è l’unico a centrare il bersaglio dalla lunga distanza. Bentornato

 

Manuele Barbieri “Puddu” – 5,5: Serata dalle mani gelide per il tiratore più prolifico da oltre l’arco della scorsa stagione. Il lavoro richiesto in fase difensiva gli pesa un po’ nelle gambe e non gli permette di essere incisivo in attacco. Brrrrrr

 

Davide Cassinelli “Capitan Cassi” – 6,5: il nuovo sistema difensivo a tratti sembra calzargli a pennello, già ottimo recuperatore di palloni ora può esaltarsi ancora di più. In attacco inventa qualche canestro dal nulla e lucra anche qualche tiro libero. Manolesta

 

Marco Ciccarelli “Cicca” – 7: Nella ormai consueta veste di lungo sottodimensionato non fa mancare voglia di combattere e impegno. Soffre, e non potrebbe essere altrimenti, i chili dei “pari” ruolo avversari, ma si muove bene a rimbalzo e sulle linee di passaggio intercettando ben 3 passaggi. Kyle Hines nostrano

 

Matteo Fontantella “Fonta” – 6,5: Entra in quintetto e dopo 2 minuti sembra una scelta sfortunata quando gli esce una spalla su un contatto sotto canestro. Riesce a rientrare e gioca molti minuti da lungo mobile, ruolo in cui sembra trovarsi a suo agio. Qualche volta pecca di altruismo quando potrebbe cercare la conclusione personale ma nel complesso un’ottima gara. Ritrovato

 

Giacomo Longo“Jack” – 6: Faccia nuova di questo inizio di stagione, entra come cambio del capitano e si mette subito in mostra con un buon tiro dalla media. Si sbatte molto sia in difesa che in attacco cercando di muoversi molto e nel complesso è un buon esordio, mezzo punto in meno perchè cade nel tranello di un avversario reagendo dopo un fallo non fischiato e beccandosi l’inevitabile antisportivo. Calciatore

 

Francesco Mariani “Fra” – 6,5: Forse troppo preoccupato di far girare la squadra in certi momenti tende ad andare un po’ fuori giri. Il tiro è ancora un po’ latitante e nel complesso esce una prova buona ma può fare sicuramente di più. Nota positiva i molti viaggi in lunetta anche se potrebbe convertire meglio. Tiro Libero

 

Davide Massera “Dave” – sv: Esordio con il contagocce per Dave, pochi minuti in campo per lui per ora, ma l’attitudine difensiva è sicuramente quella fatta vedere in allenamento e questo è sicuramente un ottimo inizio. Paziente

 

Carlo Noseda “Shaq” – 6,5: Ottima prova anche al di là delle cifre per Shaq che sta in campo molti minuti e in difesa è molto presente riuscendo  a disturbare tante azioni avversarie. In attacco non riesce a trovare spazi per concludere ma è bravo nel far circolare la palla velocemente trovando buoni spazi per i tiri delle guardie, deve migliorare  nell’essere più pericoloso.  Distributore

 

Andrea Sala “Andre” – 7:  Prova a caricarsi la squadra sulle spalle ma anche per lui la serata al tiro non è delle migliori. In una serata difficile, come già detto, per la stazza degli avversari aiuta molto a rimbalzo risultando il migliore dei nostri nella categoria, difensivamente molto positivo, peccato solo per un paio di amnesie su contropiedi avversari. Dennis Rodman

Leave a Reply