3° Giornata Open A Calcio a 5: Nova Sport – USR SEGRATE 3-1

In molti si chiederanno perché scrivere di una sconfitta. Semplice: a volte si guadagna di più da una sconfitta che da una vittoria. Ieri sera i rossoblu del calcio a 5 hanno guadagnato una consapevolezza: sanno giocare e sanno giocare anche bene. Certo bisogna migliorare, certe sviste ieri sera sono costate i 3 punti. Ma la squadra c’è e tiene all’angolo un’ avversaria davvero valida, che aspira ai primissimi posti della classifica. I rossoblu passano in vantaggio grazie ad una punizione di capitan Carrieri, un missile terra aria che si schianta senza troppi complimenti alle spalle del portiere. Poi una svista davvero grossolana mette un avversario davanti alla porta. Pareggio. Finisce il primo tempo in parità. I ragazzi ci hanno abituato tante volte ad un primo tempo a testa alta seguito da una seconda frazione disastrosa. Ma non questa volta. I ragazzi rimangono compatti, la difesa solida e si calcia verso la porta molto più del solito. Purtroppo, un po’ di pecche nella mira e anche un pizzico di sfortuna inchiodano il risultato sull’ 1 a 1 e a pochi minuti dalla fine gli avversari trovano il sorpasso con un bel tiro da fuori, e il definitivo 3 a 1 approfittando dell’ovvio sbilanciamento in avanti dei nostri, saliti a cercare il pareggio. Portiamo a casa comunque un’ottima prestazione, un miglioramento evidente che, unito ad un po’ di continuità, un pizzico di consapevolezza e una dose abbondante di allenamento, può preludere ad un futuro ben più roseo.

Le Pagelle

Alberzoni: 7 =cinemagitato-rocky-bilboa Sfodera diverse ottime parate, salvando più volte il risultato. Sullo svarione difensivo che porta al pareggio degli avversari sfiora l’infarto del miocardio; il suo urlo di richiamo alla squadra sveglia anche la signora Pina, morta nel 89′ e sepolta nel cimitero limitrofo. Nella ripresa alza un po’ la tensione tirando un cartone (in)volontario ad un avversario, ma è bravo ad abbassare subito i toni. ROCKY BILBOA

 


 

Carrieri: 7 cann= il capitano non si risparmia mai, porta in vantaggio i suoi su punizione e non molla un centimetro per tutta la durata della partita. Calcia tanto verso la porta e tiene ordinata la difesa. Se tirasse fuori cannonate come quella del gol solo qualche volta in più, saremmo certi che Cannavaro non sarebbe più l’ultimo a uscire dai campi sportivi a fine gara: stamattina il loro portiere era ancora lì che la stava cercando. CANNONE

 


 

Barbieri: 6gigi.5 = Corre, salta l’uomo, ed è protagonista di una possessione. Circa a metà del secondo tempo Leo Messi si impossessa di lui, facendogli tirare fuori dal cilindro un velo per Carrieri, che per poco non trova il pareggio. Muove la palla velocemente costringendo gli avversari a bloccarlo con ogni mezzo, e all’occorrenza anche lui non disdegna un gioco più sporco della cronologia del browser di Locatelli. FAGLI IL NUMERO

 


 

Coppola: 5.giuse5 = Tiene bene la posizione e tutto sommato in fase difensiva fa quel che deve. Una quasi sufficienza perché, palla tra i piedi in attacco, è più timido di Lobbia il primo giorno di scuola. E tenete conto che Lobbia a scuola non ci è mai andato. E si vede. Con un po’ più di coraggio le sue conclusioni avranno più fortuna. TIMIDONE

 

 


 

Locatelli: 5.5 loca2= Un sei meno per il “trenza de noantri”, che c’è, gioca, corre e ha qualche bello spunto, ma potrebbe dare molto di più. In allenamento ha dimostrato di avere i numeri per essere il bomber di questa squadra ed ora deve guadagnare un po’ di continuità calciando di più verso la porta. In poche parole: TIRA DI PIU’!

 


 

Morra: 6 = downloadCorre su ogni pallone e non si risparmia, ma in fase offensiva fa più fatica lui a mettere giù la palla che Amietta a farsi la doccia. La sfera gli schizza via da tutte le parti impedendogli più volte di prendere il tempo all’avversario. Spalle alla porta può essere una sponda preziosa sfruttando il baricentro basso e il fisico, deve solo ripassare il codice della strada. FERMATI ALLO STOP

 

 


Chieffalo: 5.5dog-rough-collie = Tutto bene, finchè il pensiero di dover davvero rottamare la mitica Daewoo rosso fiammante presa a testate nientedimeno che da Tattoni in persona (il che la rende una reliquia) lo fa sprofondare in una trance. Il “Robben di Canicattì” scappa via dalla posizione alla ricerca del senso della vita, e gli avversari approfittano. TORNA IN FASCIA LESSIE

 

 


Andreonazg29iq_400x400lli: 7 = Niente da dire al Mr. Grey rossoblu. Protegge palla, costruisce e difende bloccando la fascia a chiunque. Ottimo gesto tecnico nel finale quando rimorchia la tipozza biondina del pubblico. Tiene bene la posizione facendosi sempre trovare libero. MR. GREY E’ PRONTO A RICEVERLA

 

 

 


Poletti: 6 = Bhqdefaultuono l’esordio per il neoacquisto estivo. La prima palla che tocca si stampa sul palo, e anche nelle azioni successive si intende bene con i compagni. Unica pecca nel finale quando si fa scappare l’avversario da dietro, complice anche un momento di confusione generale di tutta la squadra. ATTENTO ALLE SPALLE

 

 


download

Cannavaro: s.v. = Capisce subito che non è la partita per lui, ma non per questo si perde d’animo, continuando ad incitare la squadra. Rimane sempre pronto e mostra grande spirito, anche dalla panchina. TORO SEDUTO

 

 


Misters: 6.5 = Il trdownload-1io capitanato da Mister Cella gestisce bene ogni fase della gara, tardando forse un po’ a chiamare la difesa a uomo sul finale. Sempre perfetto il tocco che Mister Romeo ha sul cronometro, tenendo il tempo meglio di Morricone. L’outfit camicia nera – pantalone marrone casual di Mister Cella fa a botte con l’outfit “zingarotoday” di Mister Frosi, attirando le attenzioni del direttore di gara che si chiude in spogliatoio col suo cartellino. Questo trio può andare lontano.

 

Leave a Reply