Pallacanestro Open Eccellenza – 15a Giornata USR Segrate Vs San Fermo 61-49

In una partita sicuramente non ben giocata tornano comunque alla vittoria i ragazzi della pallacanestro biancorossoblu, davanti al loro tifoso numero 1!

Gli ospiti si presentano in 8 e senza lunghi, forti di questo partiamo subito aggressivi a rimbalzo con Maggioni che sblocca la partita con i primi 4 punti, prima che si scateni Sala (8 punti nel quarto). Gli ospiti puntano molto sul penetra e scarica e sul tiro da fuori ed è solo grazie alla buona mira dalla lunga distanza, e alla nostra scarsa concentrazione nella gestione del contropiede, che restano in linea di galleggiamento. 17-10

Approfittando della panchina corta degli ospiti coach Clerici sfrutta molto la sua dando per una volta minuti a tutti, e ottenendone, anche nel secondo quarto, buone risposte da chi finora aveva avuto meno possibilità di mettersi in mostra. Ne esce un quarto che, seppur costellato di errori, ci permette di allungare il margine fino a una tranquilla doppia cifra, lasciandoci l’impressione che non ci sarà partita nemmeno nel secondo tempo. 30-18

Nel terzo quarto gli ospiti tornano in campo con ben altra voglia, soprattutto sotto il loro canestro, noi siamo troppo pigri nel cercare il rimbalzo offensivo e, nonostante in attacco Sala ricominci a macinare punti, non riusciamo a scappar via e anzi, gli ospiti si portano fino al -7, grazie a 5 triple nel solo terzo quarto. Complice qualche tiro sbagliato loro risuciamo a riallungare e si entra negli ultimi 10′ con un buon margine, ma avremmo potuto e dovuto fare molto di più. 49-35

Nell’ultimo quarto siamo inaccettabilmente deconcentrati, perdiamo di nuovo molti palloni ma le loro rotazioni corte si fanno sentire e nel finale teniamoo fino al +12 della sirena finale. 61-49 e 3 punti che sono ossigeno puro per la nostra classifica.

Purtroppo rispetto alla trasferta di Comasina si è vista una netta involuzione, tanto eravamo stati aggressivi in difesa e nel taglia fuori tanto siamo stati invece superficiali e molli questa sera. Abbiamo giocato male poco concentrati in difesa, forse troppo convinti di vincere facile. E soprattutto troppe troppe lamentele rivolte ai propri compagni, e da parte di alcuni un atteggiamento indolente e svogliato.

Le lamentele sono sempre deleterie allo spirito di squadra, distraggono me che mi lamento e distraggono e agitano il destinatario, e SOPRATTUTTO non è durante la partita il momento di lamentarsi, eventualmente è durante l’allenamento successivo quando si analizza la partita e si cerca di correggere gli errori.
Nel complesso servirebbe a volte farsi un bell’esame di coscienza e, prima di lamentarsi di cosa stiano sbagliando (o meglio cosa noi pensiamo stiano sbagliando) i compagni, chiedersi cosa si può fare di più per la squadra in prima persona…con l’esempio, non con le parole e le lamentele. Se impareremo a ragionare in questo modo, a mettere questa disponibilità al servizio della squadra, potremo puntare a una salvezza tranquilla.

Ci vediamo per la prossima trasferta, a Sesto San Giovanni, contro S. Andrea Basket, Via da Vinci angolo via Matteotti (sperando che il coach quest’anno non si perda) palla a due ore 21 Martedì 12/02.

Leave a Reply