Pallacanestro Open Eccellenza – 9a Giornata USR Segrate Vs Sampietrina 52-49

52 è il numero fortunato di questo periodo…per la seconda volta consecutiva mettiamo a segno 52 punti e per la seconda volta consecutiva ci portiamo a casa i 3 punti e ci tiriamo fuori per la prima volta dalla zona retrocessione.

La partenza non è delle migliori…per essere gentili. Siamo molli in difesa e a rimbalzo e superficiali in attacco, dopo 3 minuti siamo 0-11 Sampietrina e coach Clerici ferma tutto per cercare di scuotere un po’ gli animi. I ragazzi, punti nell’orgoglio, cominciano a difendere con maggiore attenzione e a cercare soluzioni veloci in attacco, sfruttando la buona serata di Grotti e Sala, riuscendo in un contro-parziale importante che ci permette di chiudere il quarto recuperando parte dello svantaggio 13-18.

Il secondo quarto, nonostante le necessarie rotazioni, prosegue come gli ultimi 5 minuti del primo. Complice anche un metro arbitrale che concede abbastanza sul gioco fisico sotto canestro, gli ospiti si innervosiscono e commettono molti falli cercando di pressare il portatore di palla mandandoci molto in lunetta dove purtroppo non capitalizziamo abbastanza, arriviamo anche noi in bonus ma per fortuna nemmeno Sampietrina è molto precisa dalla linea (gli ospiti a fine partita avranno uno score dalla lunetta di 13/38). Nel complesso giochiamo un buon secondo quarto offensivo, ma è soprattutto in difesa che mettiamo la freccia, e con solo 7 punti concessi nel quarto, ci portiamo al comando sul 29-25 a metà partita.

Nel terzo quarto la partita continua a essere spigolosa, un errore sul perimetro costringe Maggioni al quarto fallo in aiuto, privandoci del nostro miglior rimbalzista. L’ingresso di Noseda ci rende forse un po’ più lenti, ma non paghiamo nella lotta a rimbalzo e riusciamo a mantenerci sempre avanti, pur senza mai riuscire a strappare la partita, gli ospiti restano a contatto, e anzi accorciano le distanze, grazie all’ottimo quarto del numero 12 Zago (19 punti alla fine per lui, top scorer di serata), 42-39 per entrare negli ultimi 10 minuti.

L’ultimo quarto ci vede concentrati, nonostante le moltissime proteste (a parere di chi scrive non giustificate) degli ospiti, che portano lo scorer ad essere allontanato per aver applaudito ironicamente l’arbitro dopo aver subito un tecnico per proteste. Noi riusciamo a non farci trascinare nel nervosismo, nonostante qualche fallo un po’ al limite non ravvisato dagli arbitri, e a controllare il ritmo, senza mai scappare, gli ospiti riescono a colmare il gap nel punteggio e ci sorpassano di un punto ma una tripla e un rimbalzo in attacco e canestro di Andrea Sala ci permettono di riportarci avanti e chiudere la contesa sul 52-49.

Migliore in campo Andrea Sala, spesso il nostro terminale offensivo nei momenti del bisogno, il ritorno in doppia cifra di Pietro Grotti molto presente anche a rimbalzo, Davide Maggioni limitato al tiro da una brutta botta presa alla mano contro Speranza, ma sempre importante a rimbalzo e in difesa, e la seconda serata in doppia cifra consecutiva di Matteo Avigni sempre più letale dalla lunga distanza.

L’anno solare delle partite si chiude qui, la partita con Samma del 20/12 è stata spostata a data da definire a causa della concomitanza con la cena degli arbitri CSI (non sto scherzando…) che quindi non permette di avere un arbitraggio ufficiale.

TABELLINO

A tutti i nostri fan i nostri cari e sinceri auguri di

BUON NATALE

e

FELICE ANNO NUOVO

Ci vediamo dopo le feste, il 09/01 in casa contro la neopromossa Virtus Bovisio

 

Leave a Reply